A Luino

Folle come passi il tempo. Un anno fa, abbondante, ho inserito in un post un “Raccontino” che non mi sembrava il caso di presentare a Luino, nel consesso dei malati di tastiera di cui mi sento ormai parte. more “A Luino”

Happy birthday

Oggi ho aperto il blog. Dopo un sacco di tempo, è vero.
Ogni tanto va controllato, ci sono aggiornamenti da fare, la polvere e le ragnatele da togliere, insomma tutte quelle operazioni che lo mantengono più o meno in efficienza e con un aspetto decoroso. more “Happy birthday”

L’eleganza: un optional

Chi segue o ha seguito il blog dagli albori sa di doversi aspettare che ogni tanto mi rimetta in pista, lancia in resta, a fustigare pubblicamente qualche pubblicità vista passare sugli schermi a interrompere spettacoli o intrattenimenti che, qualche volta, riescono anche a risultare piacevoli o interessanti. more “L’eleganza: un optional”

Trentuno – Una tappa fissa

E rieccoci, dunque, a risalire con la memoria alle piccole cose, in sé e per sé insignificanti, che hanno in un modo o nell’altro lasciato un tratto indelebile nei miei ricordi campagnoli. Sfruttando, come da annuncio precedente, le immagini antiche ricevute per immensa bontà d’animo dalla cugina Luisa. more “Trentuno – Una tappa fissa”

Trenta – Gli autoctoni

Mi sono messo a riflettere sulle persone del paese che ricordo con più facilità, esclusi, ovviamente, parenti, amici più frequenti (la Enza e sua sorella Marzia, l’Ambroeus) e persone che facevano in pratica parte della famiglia anche se non all’anagrafe (il Gildo, la Paola, l’Angelo e la Maria). Di loro un pochino ho detto e di sicuro prima o poi dirò ancora. more “Trenta – Gli autoctoni”